Skip links

Tecnica di scrittura “In medias res”

Cosa sai dell’approccio narrativo “in medias res”?

L’espressione latina “in medias res” significa “nel mezzo della cosa, dell’argomento” e indica quel tipo di narrazione che spezza la sequenza lineare degli eventi.

Grazie a questo approccio il narratore può raccontare in maniera più suggestiva e ricca di pathos degli eventi che, nell’ordine lineare del quando si sono verificati, sono in realtà successivi.

È una tecnica molto usata per catturare subito l’attenzione del lettore e ha radici molto antiche.

Orazio l’ha utilizzata per descrivere l’arte narrativa di Omero, che inizia il racconto a metà degli avvenimenti.

Ti ricordi come inizia l’Iliade? Stesso approccio lo ritroveremo anche nell’Odissea che inizia con Ulisse rapito da Calipso e più tardi nell’Eneide.

Oggi questo espediente è molto usato non solo nei libri, ma anche in film e serie tv.
Per analizzare questo approccio abbiamo lavorato sulla struttura della favola di Cappuccetto Rosso.
Una struttura lineare della storia potrebbe essere descritta con questa sequenza:
  • Cappuccetto Rosso, la mamma e il cesto per la nonna
  • Cappuccetto Rosso incontra il lupo nel bosco
  • Cappuccetto Rosso raccoglie i fiori mentre il lupo mangia la nonna
  • Cappuccetto rosso dalla nonna e nel letto c’è già il lupo che se la mangia
  • Il cacciatore apre il lupo e salva la nonna e cappuccetto rosso
  • Cappuccetto Rosso, la nonna e il cacciatore vissero felici e contenti (il lupo meno)

Provando ad applicare la tecnica “in media res” alla nostra storia, ecco alcuni possibili inizi alternativi della storia suggeriti dai partecipanti alle nostre serate:

  • Era buio dentro il lupo… (Dal punto di vista di Cappuccetto Rosso e la Nonna dentro il lupo, citando la Masterclass di Margaret Atwood)
  • Nonna ma come si esce da qui? (Dialogo tra Nonna e cappuccetto rosso dentro la pancia del lupo)
  • Con un balzo il lupo sbranò la nonna
  • Il lupo entrò nella stanza e mangiò la nonna in un sol boccone
  • La nonna sobbalzò e il lupo la mangiò
  • Non mi apriva nessuno la pancia da settimane (prendendo spunto da un incipit di Lansdale)

Quest’ultimo esempio è tratto da Lansdale che scrive, in “Sotto un cielo cremisi“:

Non mi sparavano addosso da un po’, e per un mese intero ero persino riuscito a non farmi spaccare la testa, forse addirittura due mesi. Era una specie di record, e cominciavo a sentirmi miracolato.

 

Se vuoi provare varianti alternative puoi iniziare da qui:

  • Sono la Nonna, ti apro io la pancia lupo
  • Questa è la storia di cappuccetto rosso così come la conosciamo. Mi chiamo jack sono il cacciatore e la vera storia è un’altra…
  • Il cacciatore salva la nonna e il lupo da Cappuccetto Rosso

Se vuoi approfondire questo argomento, puoi leggere il nostro libro sugli incipit “Era una notte buia e tempestosa” che contiene un intero capitolo dedicato a esempi ed esercizi per lavorare “in medias res”.

 

Vuoi approfondire questi temi? Iscriviti anche tu al nostro percorso!

 

Lasciaci il tuo commento

Iscriviti
Iscriviti
NON PERDERE NEANCHE UNA NEWS!
Iscriviti alla lista
Entra a far parte della nostra lista di preferiti: ti invieremo tutte le novità, consigli e molto altro.
Iscriviti
Cosa aspetti? Sei sempre in tempo a disattivare l'iscrizione.